CARTE

Vi sono svariati tipi di carte da poker. Innanzitutto possono essere in Plastica 100%, in Cartoncino (Duplex o Triplex) o in Cartoncino Telato e Plastificato. Le prime sono carte molto leggere ma piu’ resistenti all’usura e lavabili, quelle in cartoncino sono invece piu’ consistenti e quindi anche piu’ piacevoli da tenere in mano, sono pero’ piu’ soggette al deterioramento. Di solito le carte in Plastica vengono usate per il Texas Hold’em, sia perche’ non devono essere tenute in mano a ventaglio, sia perche’ la loro flessibilita’ e scivolosita’ offre una rapidita’ di mescolamento e distribuzione, necessari nel poker americano. Entrambi i modelli possono avere 2 pips (usato nelle carte americane) o 4 pips (usato nelle carte italiane) ed essere Regular Index (anche dette Standard Index o Normal Index), Jumbo Index (anche dette Super Index) o Magnum Index.

Le carte Regular Index sono le classiche carte che conosciamo tutti, cioe’ con i numeri e i simboli dei semi piccoli. Possono avere 4 Pips, cioe’ i numeri e simboli in tutti e 4 gli angoli della carta, o 2 Pips ovvero solo nell’angolo sinistro alto e nell’angolo destro basso. Possono essere sia in cartoncino che in plastica. Sono le carte piu’ usate.
Le carte Jumbo Index sono carte con i numeri e i simboli dei semi piu’ grandi rispetto al normale. Possono avere 4 Pips (poco usate nel Jumbo Index) o 2 Pips. Possono essere sia in cartoncino che in plastica. Sono le tipiche carte da BlackJack che in alcuni casi vengono usate anche per il poker americano. L’ultima differenza riguarda la grandezza: c’e’ il Poker Size e il Bridge Size, quest’utimo un po’ piu’ stretto. Alcuni casino’ preferiscono il Bridge size perche’ essendo piu’ piccolo, e’ leggermente piu’ veloce da mescolare.

Tags: ,