TATTICA NEL POKER ONLINE

La prima regola è ancora una volta fare esperienza di gioco per imparare a giocare e vincere non necessariamente con metodo ma con il vostro intuito da giocatori. È possibile che il vostro metodo di gioco sia naturalmente predisposto alla vincita e quindi siete già molto avvantaggiati per lo step successivo. I casinò online da questo punto di vista sono assolutamente adatti dal momento che hanno percentuali di vincita molto alte dovendo sostenere costi di gestione irrisori. Questo è sicuramente un grosso vantaggio, ed è questo il motivo per il quale i giocatori attenti si sono arricchiti a danno di quelli sprovveduti che non hanno scelto un buon casinò dove giocare e mettere a frutto le proprie tecniche di gioco: non a caso le statistiche dei casinò annoverano il poker come gioco in cui si riportano periodicamente vincite stratosferiche anche in poche mani di gioco.

Quando si parla di metodi e strategie per vincere al poker on line si devono tener presente alcuni fattori importanti: ci può essere una strategia di gioco basata su base istintiva, comportamentale ed una strategia dettata da fondamenti statistici e di probabilità. Abbiamo già spiegato che nei casinò online c’è un vantaggio per di un giocatore metodico rispetto ai casinò tradizionali; anche giocatori di poker non professionisti possono avere tale vantaggio, vale a dire il fatto di non tradire emozioni attraverso lo schermo del computer se non tramite le tempistiche di gioco e di rilancio, considerazioni da tener presente quando si parla della tecnica del bluff al poker.
Partiamo sempre dal presupposto che un avversario, in questo caso il casinò online o un gruppo di giocatori in un torneo, abbia carte probabilisticamente vicine alle vostre, quindi non possiamo sperare di vincere ogni mano. Statisticamente parlando se un giocatore inizia con delle carte buone in mano ha maggiori probabilità di portare in mano il punto. Il concetto di fondo è questo: se un giocatore comincia il proprio gioco con delle carte “poco fortunate” le probabilità di adottare una strategia vincente diminuiscono sensibilmente, e tale diminuzione è direttamente proporzionale a quanti giocatori si hanno in gioco. Quindi puntate forte soprattutto se la mano promette bene. Cosa significa avere una buona mano, o delle buone carte in mano? Diciamo che una buona mano si definisce a partire dalla coppia vestita in su (la classica coppia di Jack), da una coppia di figura e chiaramente le probabilità aumentano all’aumentare del punto di partenza. Naturalmente anche quando si attua un bluff è utile avere in mano delle carte alte, per resistere al contro bluff dell’altro giocatore avendo in mano almeno qualcosa e salvando alla grande la mano in caso di attuazione del bluff dell’avversario.
Qualora riteniate di avere un punto superiore a quello del vostro avversario al poker online potete provare a calcolare il rapporto piatto puntata: tale valore rappresenta il rapporto tra l’ammontare del denaro presente nel piatto delle puntate e dei rilanci (bet e raise), e l’ammontare della puntata necesaria a restare in gioco in seguito ad un rilancio. Quindi possiamo dire che ha valore discreto, ossia calcolato in maniera istantanea di volta in volta, non ha un valore assoluto.

Come entra in gioco tale rapporto in un discorso di strategia al gioco del poker online (o anche a quello tradizionale)?
Bè diciamo che fintanto che le probabilità di vincita sono maggiori del rapporto piatto puntata, alla lunga saremo vincenti a danno dei giocatori sprovveduti. Quindi, in un gioco strategico e metodico, ma anche dinamico come il poker online, come posso effettuare tale calcolo? Un primo metodo non è applicabile praticamente, a meno che non vi armiate di tecnologia davanti al monitor e pazientemente effettuare calcoli, ma si perde tutta la bellezza del gioco d’azzardo in sè.
Infatti tale metodo si basa sulle carte rimanenti del mazzo di gioco, naturalmente il tutto subordinato al tipo di poker online che stiamo giocando, al numero di giocatori attorno al tavolo, e non è applicabile a tutte le mani di gioco (almeno non in modo significativo) e quindi lo scartiamo a priori per l’inapplicabilità che dicevamo. Tale rapporto va calcolato con l’istinto e l’esperienza di gioco, come fanno del resto i professionisti dei tornei professionali di poker. Dovete sforzarvi di stabilire quante probabilità di vittoria può avere una doppia coppia o un tris rispetto all’andamento della mano alle vostre carte che scartate e rispetto al discard del vostro avversario o avversari e precisamente al numero di carte che sta scartando, tenendo ben a mente il punto che avevate in mano all’apertura. Valutate la riuscita di un potenziale colpo buono in base al rapporto piatto puntata valutando se rimanere in gioco prima del rilancio successivo.
Due sono gli aspetti fondamentali da tenere a mente. Il primo è che tali strategie descritte e la valutazione del rapporto piatto puntata al poker sono metodi da vagliare sul “lungo terreno”. Non pensate di poter estrapolare un giudizio di bontà di un metodo rispetto ad un altro da poche mani di gioco. Vincere al poker online con queste strategie di gioco significa valutare le tecniche in questione su un periodo lungo e su un numero di giocate molto molto elevato e fondere il tutto al proprio istinto di gioco visto che ogni giocatore ha la sua personalità che non va snaturata in un gioco dove conta tantissimo l’aspetto emozionale come è il gioco del poker. L’altro aspetto importantissimo è che le tecniche sul lungo terreno vanno testate solo sui casinò che assicurano delle percentuali di resa sufficientemente alte e che soprattutto siano casinò onesti e sicuri.

Quando si gioca al gioco d’azzardo, un punto percentuale in tal senso, o un casinò sbagliato sono una differenza che divide un vincitore da un perdente. Per cui affidatevi solo ai casinò sicuri consigliati in questo sito e avrete già un punto a favore nel vostro personalissimo score di successo al gioco del poker così come ad ogni gioco d’azzardo a cui giocate.

Tags: , , , ,