La lettera ufficiale di Pupo, accanito giocatore di Poker da sempre

Ciao amici, riportiamo un messaggio di Pupo apparso su ilsole24ore.com:

“GIOCO a poker da un numero di anni che neanche ricordo. Potrei avere, quindi, tutte le carte in regola per non gioire per la legalizzazione in Italia dell’on line. Potrei dire che in fondo è meglio il tavolo verde, il fascino della partita tra amici resta inarrivabile, i croupier che hanno tante storie da raccontare e via discorrendo. Invece mi piace. Il poker on line si adatta al mondo moderno e non ci sono nostalgie. Mi diverte, quando ho tempo, mettermi davanti a un computer e giocare con altre persone. E’ chiaro che si ha una sensazione tutta diversa da quella che si prova nei casinò, però mi piace l’idea di essenzialità che si ha nel poker on line.

Attenzione, però, a un paio di cose. Prima di tutto, dico sì e approvo i siti italiani: il gioco cash è vietato e le perdite sono limitate. Sui siti esteri c’è il gioco cash, si può perdere illimitatamente e ci si può rovinare on line. Un aspetto pericolosissimo che, se si pensa all’utilizzo di internet da parte di minori, è davvero inquietante. L’altra raccomandazione è che, come ripeto con i miei amici Caressas ne La Notte del Poker, va promosso il gioco sportivo. Il Texas Hold’em, la perfetta versione del poker da giocare on line, è la formula migliore per divertirsi senza lasciarsi rovinare. Penso che da questa formula il poker abbia tratto un giovamento straordinario, è davvero entrato nell’era della modernità ed è diventato un gioco alla portata di tutti. Infatti ai tornei di poker sportivo partecipano, oltre ai professionisti, anche studenti, casalinghe, pensionati, tranquilli signori che vogliono divertirsi giocando per un paio di giorni. Che magari giocano insieme on line e poi si conoscono e si fidanzano nei tornei nei casinò.
E arrivo a dire che se il poker on line con perdite limitate ci fosse stato tanti anni fa, forse non avrei passato tanti guai al tavolo verde.

Pupo”

Insomma amici giocatori, divertiamoci ma con intelligenza, usiamo solo siti sicuri!

Tags: , , , ,