Le 11 regole fondamentali del poker

  • Nel poker si deve per forza bere whisky, avere due strappone sul divano vicino e avere per forza un negro che suona il piano in sottofondo.
  • Nel poker si può bluffare, ossia fare dei bluff: mettiamo caso che tu non abbia nulla in mano, ma comunque vuoi vincere la mano perché sei frustrato e la tua vita è inutile, a quel punto rilanci la posta di 50 euri veri e tutti ti seguono. Se riesci a tirare fuori il tuo revolver prima che tutti ti seguano e sparare nei coglioni a tutti, il bluff è perfettamente riuscito.
  • Nel poker non si possono usare betoniere dal 1908, dal famoso “incidente delle betoniere del 1908” al super torneo di poker di Cartagine organizzato da Scientology e Super Pippo.

  • L’unica cosa che può battere un poker è una scala reale oppure un attestato di nascita di Platinette.
  • Se si ha un tris d’assi o un full d’assi è necessario presentarsi all’ambasciata polacca in Germania con tre kalashnikov.
  • È vietato giocare contro personaggi Disney.
  • Le carte devono essere più grandi di un batterio e comunque più piccole di un pianeta.
  • I più forti giocatori del mondo di poker si chiamano tutti Dikembe, Marco Porcio Catone e Leonardino Parmiggiani, quindi non giocate mai contro di loro.
  • È vietato difendersi dai revolver con della frutta fresca.
  • I punteggi sono: Coppia (se conquistate una delle 2 strappone sul divano), Doppia Coppia (se le conquistate entrambe), Tris (per far tale punto, dovete vincere una partita a Tris contro uno degli altri 4 giocatori), Scala minore/maggiore (di DO, DO#, RE, MIb, MI, FA, FA#, SOL, LAb, LA, SIb, SI: su questo punto, fatevi aiutare dal pianista negro), Full (se siete pieni di Whisky: il primo che ne è pieno, fa Full), Colore, Poker, Scala Reale minore/maggiore (eminenti scienziati quali Emilio Fede e Le Veline stanno ancora studiando il significato di questi termini, derivati dai termini Sgurzaniani Ćæõļõř, Pōčĥër e Sċäłǖs Ŕæāļïïş: non provate a pronunciare queste parole o vi si attorciglierà la lingua e vi si fonderanno le corde vocali!)
  • Se ti capita di avere in mano cinque assi, l’Appeso dei Tarocchi, il buono pasto della mensa o una carta “Probabilità” del Monopoli, i casi sono due: o stai giocando contro Peter Griffin, oppure hai barato.

Tags: ,