FIVE CARD STUD

Il Poker Five card Stud è la forma originale del Poker Stud, e infatti lo si può vedere in qualche film western molto vecchio. Col tempo è stato però soppiantato dal Seven card Stud come forma preferita di Poker Stud, anche se sopravvive e viene tuttora giocato, specialmente in America. Si gioca con lo stesso meccanismo del Seven card Stud solo che come si può capire dal nome vengono distribuite 5 carte (1 coperta e 4 scoperte) anziché 7, i giri di puntate scendono di conseguenza a 4.

Ecco comunque riepilogate le regole:
a) Tutti i giocatori (da 2 a 10) mettono un invito; questa pratica non è obbligatoria, ma consigliabile, per stimolare l’azione che altrimenti potrebbe essere troppo scarsa.

b) SÌ distribuiscono 2 carte a giocatore, una coperta e una scoperta.

c) Si fa il primo giro di puntate che vengono iniziate forzatamente dal giocatore che ha esposta la carta più bassa, sia giocando a limit che a pot-limit; molti preferiscono far aprire le puntate al giocatore con esposta la carta più alta. ma a mio avviso si tratta di un errore, perché troppo spesso succede che l’apertore punta e semplicemente tutti gli altri passano, soprattutto se non è un invito o se questo è molto basso; in caso di parità si guarda il seme con la stessa scala di valori del Bridge (picche, cuori, quadri, fiori).

d) Si distribuisce la terza carta, scoperta.

e) Si effettua il secondo giro di puntate, a partire dal giocatore che ha la combinazione più alta con le 2 carte esposte (a limit, siamo ancora alla fascia bassa). O Si distribuisce la quarta carta, scoperta.

g) Si effettua il terzo giro di puntate a partire dal giocatore che ha la combinazione più alta con le 3 carte esposte (a limit, si passa alla fascia alta).

h)
Si distribuisce la quinta e ultima carta, scoperta.

i) SÌ effettua il quarto e ultimo giro di puntate a partire dal giocatore che ha la combinazione più alta con le 4 carte esposte.

j)
SÌ effettua lo showdown, se ci sono giocatori che hanno visto l’ultima puntata. Dunque un gioco che. come si può facilmente immaginare, è molto secco e diretto e lascia poco spazio alle manovre complesse. La strategia è piuttosto semplice; con una carta scoperta inferiore si passa. Se avete pazienza e sapete aspettare la buona occasione, il Five card Stud può diventare interessante, perché molti avversari la pazienza non ce l’hanno e se non vedono una coppia esposta, restano sempre in gioco, nella speranza di chiudere una coppia: questi, naturalmente, sono gli avversari ideali! Voi invece dovete giocare solo se avete le migliori carte: in questo stile c’è poco spazio per il bluff e mettersi ad inseguire una mano palesemente più forte, nella speranza di superarla, è una tecnica suicida.

Tags: , ,