Notizie


Open Face Chinese è sempre più popolare: sarà la nuova frontiera del poker?

26 Luglio 2019

Open Face Chinese PokerSi gioca con massimo 4 giocatori e 13 carte, distribuite su 3 file da 3-5-5 (front/middle/back hand). Nella prima mano ne vengono date 5; nelle successive 1 per volta nella versione classica e 3 (con 1 scarto obbligatorio) nella versione pineapple, dove c’è anche la mano bonus fantasyland, è speciale e si accede dopo aver piazzato un QQ nella prima fila. Di cosa stiamo parlando? Di una “cosa” che di poker ha ben poco, se non la scala delle combinazioni: stiamo parlando del celebre e celeberrimo Open Face Chinese.

La gran parte dell’esito di una normale partita di Open Face Poker, detto Open Face Chinese, dipende dalla prima mano. Se mettiamo un tris nella prima riga, poi dovremmo realizzare una scala e un full in quelle successive, quindi in pratica i valori delle combinazioni di carte devono essere progressivi. Giocando a Open Face Chinese occorre stare molto attenti a come si collocano le carte sulle tre file, infatti non c’è modo di tornare indietro. Bisogna sapere che i giocatori non fanno alcuna puntata. Solo alla fine si ricavano dei punteggi confrontando le combinazioni messe insieme dai giocatori.

Continua a leggere »

PokerStars festeggia la mano numero 200 miliardi. E lo fa con premi, bonus e free ticket

3 Maggio 2019

PokerStars Italia - Promo e BonusPromozioni, nuovi premi, ticket di ingresso gratuiti per partecipare ai più importanti appuntamenti online e la possibilità di vincere incredibili premi soltanto sedendosi a un tavolo.

È il modo scelto da PokerStars per festeggiare un traguardo storico, arrivato appena 18 anni dopo l’entrata sul mercato della Casa della Picca Rossa: la mano numero 200 miliardi.

Continua a leggere »

Giocare in modalità mobile: l’app di Paddy Power

29 Novembre 2012

I dati degli ultimi mesi lo evidenziano, sono 8 milioni gli amanti del gaming online che preferiscono giocare attraverso l’uso di un dispositivo mobile.

Cosa dicono i sondaggi

Mobile gamingUn sondaggio di Audiweb, inoltre, ha fatto emergere che il 90% dei giocatori italiani con età tra i 18-24 anni è multipiattaforma, ovvero, utilizzano computer e dispositivi mobili come smartphone e tablet, anche se il 55% ha ammesso di preferire proprio questi ultimi per divertirsi. Tutto questo ci permette di poter fare qualche piccola previsione per il futuro: i device mobili oggi rivestono un ruolo di comprimari, ma nel futuro, neanche troppo lontano poi, saranno gli indiscussi protagonisti dei giochi online.

A COSA È DOVUTA QUEST’ASCESA DEL MOBILE GAMING?

Le innovazioni tecnologiche hanno senz’altro recitato un ruolo fondamentale per permettere lo sviluppo del settore in quest’ultimo biennio. La bravura e la lungimiranza dei concessionari AAMS hanno fatto il resto. Al giorno d’oggi, infatti, tutti gli operatori di gioco hanno sviluppato e lanciato applicazioni nei principali store permettendo così a chiunque volesse di poterle scaricare ed iniziare sin da subito a giocare.

Continua a leggere »

La delocalizzazione del poker online

28 Novembre 2012

Il mese di settembre è ormai alle porte e come consuetudine in tutti i paesi dell’EuroZona è tempo di consuntivi.

Cosa dicono i numeri

I tecnici del governo Renzi stanno limando alcuni dettagli del decreto Spacca Italia che interessa le società partecipate, che potrebbe interessare direttamente anche le quattro sale da gioco italiane. Lo stato di salute dei casinò italiani è di pura convalescenza, come testimoniano dai gestori dei casinò di Saint Vincent, Venezia e Campione d’Italia. L’unico a distinguersi dalla media è quello di Sanremo, che grazie al restyling del consiglio di amministrazione e alle politiche economiche adottate dall’ex giunta di centrodestra è riuscito a risanare il bilancio chiudendo in attivo il 2013 e in perfetto pareggio nel primo semestre 2014.

SLOT ONLINE VERO E PROPRIO MUST PER GLI AMANTI DEL GAMBLING ONLINE

La delocalizzazione del poker onlineDati positivi emergono invece dal settore indipendente dai quattro casinò legalizzati nel nostro paese. Dal report pubblicato qualche settimana fa dalla Cogemat, emerge come il primo semestre 2014 sia stato decisamente positivo per il mercato delle Videolottery (VLT): “al 31 giugno 2014 il gruppo leader nella produzione di slot machine moderne gestisce una rete di oltre 4.900 terminali attivi, con una raccolta complessiva nel corso dei primi sei mesi dell’anno pari a 938 milioni di euro (+ 12% rispetto al pari periodo del 2013)”.

Continua a leggere »

La lettera ufficiale di Pupo, accanito giocatore di Poker da sempre

1 Ottobre 2012

Ciao amici, riportiamo un messaggio di Pupo apparso su ilsole24ore.com:

“GIOCO a poker da un numero di anni che neanche ricordo. Potrei avere, quindi, tutte le carte in regola per non gioire per la legalizzazione in Italia dell’on line. Potrei dire che in fondo è meglio il tavolo verde, il fascino della partita tra amici resta inarrivabile, i croupier che hanno tante storie da raccontare e via discorrendo. Invece mi piace. Il poker on line si adatta al mondo moderno e non ci sono nostalgie. Mi diverte, quando ho tempo, mettermi davanti a un computer e giocare con altre persone. E’ chiaro che si ha una sensazione tutta diversa da quella che si prova nei casinò, però mi piace l’idea di essenzialità che si ha nel poker on line.

Continua a leggere »