Poker online


I PROFESSIONISTI DEL POKER

25 Novembre 2015

Molti invidiano la vita di un giocatore professionista di poker. Chi non vorrebbe impiegare le proprie ore, giocando un gioco che ama da una vita, viaggiando per il mondo da un torneo all’altro? Aggiungi inoltre, un ottimo stipendio, ed ecco il lavoro dei vostri sogni. Quindi come fa un professionista, a diventare un professionista?

I professionisti del Poker online: sogno o realtà?

I professionisti del pokerI giocatori professionisti di poker, non si sono laureati alla Scuola Professionisti del Poker, e non c’è anche nessuna organizzazione che insignisca i giocatori del titolo di “pro” (professionisti). E’ solamente una denominazione che qualcuno adotta per se stesso. Anche alcune persone che perdono soldi al poker, si considerano dei professionisti. Generalmente, una persona decide di fare del gioco del poker la sua occupazione, per una o due ragioni.

AH SÌ? E QUALI SAREBBERO QUESTE RAGIONI?

Per prima cosa, essi possono pensare di poter fare più soldi al poker che in qualunque altra occupazione possano svolgere. Poi…

Continua a leggere »

LIBRI SUL POKER

21 Settembre 2015

One of a Kind : The Rise and Fall of Stuey “The Kid” Ungar, The World’s Greatest Poker Player
Nolan Dalla (Hardcover – 2005). La leggenda di Stu Ungar va oltre il poker: ha vinto il campionato del mondo per ben tre volte (la terza oltre quindici anni dopo la seconda, quando veniva ormai considerato un giocatore appartenente al passato). Aveva un talento che andava oltre i limiti dell’umana comprensione. Poi, solo un anno e mezzo dopo il suo più grande trionfo, morì. Nolan Dalla e Peter Alson hanno ottime credenziali come ricercatori e autori di una storia su un genio delle carte. Fra altre cose, Dalla è il direttore media delle World Series of Poker, può entrare in contatto con chiunque abbia a che fare con il mondo del poker e ha intervistato Ungar diverse volte prima della sua morte, avvenuta nel 1998. Dalla è il creatore di pubblicazioni e siti web che godono di critiche eccellenti. Alson ha scritto un libro sui giorni in cui faceva l’allibratore presso Harvard.

Continua a leggere »

REGOLE TEXAS HOLD’EM

25 Novembre 2012

Il grande successo del Poker Texas Hold’Em
La crescente popolarità del Poker Texas Hold’em, si deve anche al fatto che con questa specialità il poker ha abbandonato gli ambienti equivoci delle sue origini ed è finito addirittura sul piccolo schermo e sui siti internet che organizzano i poker online, dei veri tornei di poker dal vivo, esempio tra i più frequentati, Pacific Poker,Titan poker e Everest Poker.Ma più di tutto è la formula che attrae. L’idea comune è che il poker sia essenzialmente un gioco d’azzardo. E in parte Io è, chiaro. Ma è sbagliatissimo pensare che sia solo un gioco d’azzardo. La roulette, il bingo e le varie lotterie lo sono. Perché, in fondo, nulla dipende dalla volontà del giocatore. E la riuscita è legata alla buona sorte. Nel poker la fortuna ha una parte importante, come in tutti i giochi in generale, ma qui si interagisce molto più attivamente con lo sviluppo del gioco, ci sono delle decisioni da prendere in corso. E più informazioni si hanno, meno la fortuna conta. Nel poker francese, quello che un po’ tutti abbiamo giocato almeno una volta tra amici o in famiglia, le informazioni a disposizione sono poche perché non conosciamo le carte degli avversari.

Continua a leggere »

REGOLE SEVEN CARD STUD

29 Settembre 2012

Lo stud a sette carte é la versione piú popolare dello stud poker, e puó essere praticata da un numero di giocatori che varia da due a otto. Ad ogni giocatore sono distribuite un totale di sette carte, tre coperte e le altre quattro scoperte.

Obiettivo:
Comporre la mano di cinque carte del valore piú alto possibile usando qualsiasi combinazione delle sette carte assegnate.

Scommesse forzate:
Buio (Ante)
Lo stud a sette carte si gioca normalmente con un’ante che é approssimativamente 1/5 del limite piú basso prefissato per le scommesse. Ogni giocatore deve depositare questa somma prima dell’inizio della mano. L’ante, pur facendo parte del piatto non é considerta un anticipo sulle successive scommesse.

Continua a leggere »

VARIARE IL PROPRIO STILE DI GIOCO NEL POKER

29 Settembre 2012

Riuscire a confondere gli avversari è un punto fondamentale nel gioco del poker, specialmente in varianti come il no-limit Texas Holdem. Ovviamente esistono modi molto diversi per ingannare gli avversari mentre si gioca, ma uno di quelli considerati di maggiore efficacia, è quello che viene chiamato “il cambio di marcia”, uno dei modi migliori per concludere le proprie partite con un successo perchè, vale sempre la pena di ricordarlo, anche quando si capisce bene il gioco del poker sportivo, questo può non essere abbastanza se non si impara come addattarsi alle circostanze.

Continua a leggere »